QAMAR e BUDUR


Categoria: teatro tout publique

TEATRO TOUT- PUBLIQUE. Spettacolo poetico e contemporaneo per tutte le età, dalle forti suggestioni visual, contaminato di linguaggi musicali, di corpi in movimento, poesia classica, ruvidezza e popolarità della commedia dell'arte. Una storia che parla di incontro tra culture, nato nel contesto dello scambio artistico della compagnia teatrale Arts & Crafts, in residenza presso il Teatro delle arti di Lastra a Signa (Fi), e il Teatro Popolare d'Arte che ha dato avvio al progetto grazie al sostegno istituzionale del Ministero per i beni e le attività culturali e la Regione Toscana.

L'opera da cui si attinge è LE MILLE E UNA NOTTE, punta di diamante della cultura popolare islamica nell'immaginario occidentale, scrigno di archetipi universali che appartengono all'intero genere umano.

Una fanciulla trova la salvezza nella narrazione di storie, aprendo una finestra su una dimensione fantastica e straordinaria, e al suo interno, come unica via di fuga alla morte, conduce nei menandri di un labirinto narrativo che serve a salvarsi invece che a perdersi.

Una fiaba, in cui la realtà si intreccia alla magia, dove la mente getta ponti con un orizzonte più ampio, un OLTRE spirituale e infinito che offre soluzioni, speranze, lieti finali, è perfetta per qualsiasi tipo di spettatore di qualunque età.

QAMAR e BUDUR è una storia d'amore, di distacchi generazionali, di diversità culturali, di viaggi e naufragi, di magia e di ricongiunzioni.

È un pretesto per parlare di queste stesse tematiche ai giorni nostri: il sogno infranto, la distanza, la sfida alla morte e all'amore con un incoraggiante finale trionfo della vita. TRAMA: un giovane principe persiano, Qamar e una principessa cinese, Budur, ricevono come imposizione istituzionale dalle loro rispettive famiglie l'obbligo di sposarsi. Si ribellano, ma vengono gettati in prigione. Due strani genietti si incontrano in queste drammatiche circostanze e sotto le direttive di una terribile maga diventano due straordinari “maestri invisibili” che guidano i due giovani nel loro bruciante viaggio di “iniziazione” all'amore e alla vita.

Il gruppo di artisti è eterogeneo: attori e danzatrici di diverse nazionalità, personaggi reali e personaggi magici, tutti insieme a raccontare ognuno la propria storia all'interno delle vicende dei due innamorati. Colonne sonore etniche, oniriche, senza luogo e senza tempo, ma anche classiche come l'immancabile capolavoro di Nikolaj Rimskij-Korsakov SHERAZADE. Durata dello spettacolo: 1h.

Regia e testi di Irene Paoletti

Interpreti: Elisa Bartoli, Irene Paoletti, Lorenzo Robino, Maciré Sylla, Valeria Petri


Files disponibili: