Gli Spettacoli

INFINITI ALFABETI


Categoria: Reading teatrali e musicali

Reading di teatro e musica, in cui il cantautore Emanuele Bocci e l'attrice Irene Paoletti conducono il pubblico in un viaggio nella poesia, nella musica e nella letteratura internazionale, trasferendo la bellezza dei luoghi e dei più variegati paesaggi nella magia delle note e delle parole, al di là dei loro infiniti alfabeti.

Questo spettacolo nasce sotto il valore della interculturalità nell'ambito del progetto omonimo (Infiniti Alfabeti) che appartiene all'aspetto formativo della Rassegna provinciale del Teatro della Scuola.

E' un'occasione per soffermarsi, a partire dall'apprendimento di nuove lingue oltre la propria natale, sulla vastità dei linguaggi che ognuno ha a disposizione per comunicare e per emozionarsi: perciò questo spettacolo esplora, a cominciare dall'osservazione dei nostri archètipi, la straordinaria molteplicità di canali espressivi, oltre a quello della parola, come i sentimenti, la fantasia, il corpo, i suoni, la musica. 
 
Interpreti: Irene Paoletti (recitazione), Emnuele Bocci (musica)
Selezione testi e regìa:
Irene Paoletti




Programma

I linguaggi nell'archetipo

LA TORRE DI BABELE (libro della Genesi 11, 1-9)

 

Linguaggi del mondo, linguaggio del cuore

DÀNDINI DÀSTANA (ninna nanna turca)

IL CACCIATORE DI AQUILONI (Khaled Hosseini, Afghanistan)

TOBATÀ (canto della Costa d'Avorio)

IL DIO DELLE PICCOLE COSE (Arundhati Roy, India)

VUELVO AL SUR (tango argentino Fernando Solanas, Astor Piazzolla)

 

Linguaggio del corpo

LE SORTI DES MOTS (Eugène Guillevic)

ANUA (canto della Costa d'Avorio)

 

Linguaggio dei suoni

GNÒSI DELLE FANFOLE (introduzione Fosco Maraini)

IL LONFO (Gnòsi delle fanfole Fosco Maraini)

IL GIORNO AD URLAPICCHIO (Gnòsi delle fanfole Fosco Maraini)

 

Linguaggio della fantasia

HIGITUS FIGITUS (Mago Merlino)

GLI INSETTI DELLO SPECCHIO (Alice nel mondo dello specchio Lewis Carroll)

MOLTO, MOLTO, MOLTO LONTANO (testo e musica di Emanuele Bocci)





Files disponibili: