Gli Spettacoli

ANTIGLIA l'ultima regina


Categoria: Tradizioni Popolari

Di e con

Irene Paoletti e Emanuele Bocci

 

Performance di teatro, musica, narrazione

 

Antiglia era una regina etrusca, molto saggia e amata. Regnava serena e apprezzata da tutti, ma una notte in sogno gli Dèi le parlarono: una profezia annunciava che la civiltà etrusca sarebbe tramontata al termine di dieci secoli di vita. Lei afflitta dal turbamento e dal timore che il tempo potesse cancellare la memoria sua e del suo popolo, fece costruire uno straordinario carro d'oro massiccio trainato da quattro cavalli, e lo nascose in un luogo segreto, dove si ritirò prima della sua morte.

 

Lo spettacolo dipinge questo incredibile momento della vita di Antiglia, che come donna e regina si mette in ascolto delle sue paure e speranze e si inchina al suo destino di ultima regina di un popolo straordinario che merita eterna memoria. Lei riuscirà a incidere un segno nella storia e nella leggenda fino al suo estremo sacrificio non grazie a gesta gloriose, ma grazie a un segreto, che altro non è se non il segreto dell'anima, e invita l'umanità intera a trovarlo continuando a scavare e a cercare e a cercare ancora.

Antiglia si esprime e vive il suo percorso interiore ora poeticamente, ora con immagini e suggestioni di ritualità spirituale, ora attraverso pensieri di estrema umanità.


La memoria di lei e del suo popolo passa attraverso i racconti di paesani e cantastorie ancora impegnati sulle sue tracce, e attraverso la musica e i testi delle canzoni che il cantautore Emanuele Bocci compone e interpreta in scena.